In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Girone B – Algeria

Dopo aver parlato del girone A della Coppa d’Africa 2017, oggi iniziamo il nostro percorso tra i meandri del secondo gruppo, composto da Algeria, Tunisia, Senegal e Zimbabwe. Iniziamo con la nazionale che nel sorteggio era stata inserita nell’urna 1, ovvero l’Algeria. I nordafricani aspirano a un traguardo importante, la vittoria nel torneo continentale manca dal 1990 ed è ora di interrompere questa astinenza. Mai come oggi probabilmente la nazionale araba aveva avuto una rosa così attrezzata, soprattutto dalla mediana

Sud America in lutto – Caduto l’aereo con a bordo la Chapecoense, 76 morti

Ha del tragico quello che è accaduto stanotte in Sud America, teatro di un disastroso incidente aereo che è costato la vita a 76 persone, molte delle quali calciatori o membri dello staff del Chapecoense, club di Serie A brasiliana. La compagine bianco-verde si stava recando in Colombia, dove è avvenuto il fatale guasto elettrico che ha fatto precipitare il mezzo di trasporto a circa 50 km di distanza dall’aeroporto di Rionegro-José María Córdova a Medellín, per disputare la finale della

In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Girone A – Guinea-Bissau

Termina oggi il nostro itinerario alla scoperta del girone A della Coppa d’Africa 2017. Abbiamo trattato finora di Gabon, Burkina Faso e Camerun, concludiamo il cammino con la Guinea-Bissau, sulla carta la matricola della competizione. I guineensi sono alla prima memorabile partecipazione nella prestigiosa rassegna continentale, si sono qualificati dopo un clamoroso primo posto nel proprio girone di qualificazione. I Djurtus (Licaoni) sono gli unici esordienti nell’edizione del 2017, hanno senza dubbio raggiunto il loro picco storico. E pensare che

Confederations Cup 2017, sorteggiati i gironi: la Germania pesca il Cile, il Portogallo la Russia

Sono stati sorteggiati quest’oggi i gironi della Confederations Cup 2017, il torneo che come di consueto anticiperà la Coppa del Mondo che si terrà un anno dopo sempre in Russia. In attesa di conoscere quale sarà la nazionale africana a parteciparvi (lo sapremo solamente a metà febbraio, quando terminerà la Coppa d’Africa), le otto squadre che prenderanno parte alla competizione sono state divise in due gruppi da quattro. I padroni di casa della Russia hanno pescato il Portogallo campione d’Europa, la

In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Girone A – Camerun

Dopo Gabon e Burkina Faso, il nostro viaggio alla scoperta del girone A della Coppa d’Africa 2017 continua con il Camerun, una delle nazionali più conosciute e apprezzate al di fuori del continente. I Leoni Indomabili camerunensi hanno visto indossare la loro maglia a giocatori di livello assoluto come Samuel Eto’o e godono di una considerevole reputazione internazionale. Negli ultimi anni il loro appeal è calato, come testimoniato anche dallo sciagurato Mondiale brasiliano, e ai nastri di partenza nell’ambita rassegna africana sono

In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Girone A – Burkina Faso

Il nostro cammino alla scoperta delle partecipanti alla Coppa d’Africa 2017 è appena iniziato, dopo aver parlato del Gabon oggi è il turno del Burkina Faso. In base alla disposizione delle squadre nelle varie urne al momento dei sorteggi, i burkinabé dovrebbero essere la seconda forza del girone, anche se è più pensabile al momento collocarli a pari merito con il Camerun in un’eventuale graduatoria ai nastri di partenza. Nel 2013, nell’edizione disputata in Sudafrica, gli Stalloni, così come sono soprannominati

Giappone campione d’Asia U-19! Arabia Saudita condannata dai rigori

Si è conclusa lo scorso 30 ottobre la trentanovesima edizione dell’AFC U-19 Championship, una sorta di Coppa d’Asia limitata solamente ai giocatori che non hanno ancora spento le 20 candeline. Il nome della nazione vincitrice è una sorpresa, si tratta infatti del Giappone, primo titolo della sua storia. Battuta in finale l’Arabia Saudita, caduta al tappeto nella lotteria dei calci di rigore. La competizione, con cadenza biennale, ed è valida anche per le qualificazioni al Campionato Mondiale di calcio U-20,

In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Girone A – Gabon

Il nostro viaggio alla scoperta delle partecipanti alla Coppa d’Africa 2017, che ricordiamo aprirà le proprie porte il 14 gennaio e le chiuderà il 5 febbraio, inizia oggi ed è destinato a prolungarsi nel tempo, fino ad arrivare a poche settimane dall’inizio della rassegna. Il Gabon è la prima tappa che andremo a visitare, essendo i gabonesi i padroni di casa. La nazionale di Aubameyang e compagni aveva già ospitato il torneo nel 2012, in collaborazione con la Guinea Equatoriale, non

Mamelodi Sundowns campione d’Africa! Non basta il ritorno allo Zamalek, primo titolo della storia

Si è conclusa in maniera inaspettata la CAF Champions League 2016, l’equivalente della Champions League europea per le squadre iscritte alla confederazione africana. Il trofeo torna in Sudafrica a distanza di 21 anni, ovvero da quando gli Orlando Pirates vinsero il loro primo e unico titolo nel 1995. È identico il caso dei Mamelodi Sundowns, che ieri, nonostante la sconfitta per 1-0 nella gara di ritorno, hanno alzato al cielo il trofeo ambito da tutto il continente. I Brasiliani, come sono soprannominati

In cammino per la Coppa d’Africa 2017 – Introduzione

Paneecalcio è sempre stato particolarmente vicino a tutto il panorama calcistico africano e negli ultimi anni ha dedicato molto spazio alle varie edizioni della Coppa d’Africa. La tradizione non si interromperà e vi racconterò da vicino anche la trentunesima edizione del torneo che andrà in scena tra qualche mese. La competizione si terrà in Gabon, come accaduto nel 2012 (in collaborazione con la Guinea Equatoriale), tra il 14 gennaio e il 5 febbraio del 2017. C’è ancora un bel po’ di tempo da

Primo gol in nazionale nel giorno del suo 18° compleanno – la curiosa storia dell’andorrano Martinez

Le qualificazioni europee, che siano per l’Europeo o per il Mondiale, ci permettono sempre di dare un’occhiata a panorami calcistici solitamente poco seguiti. E talvolta esce fuori anche qualche sorpresa, come quella andata in scena ieri sera all’Estadi Nacional di Andorra la Vella, capitale dell’omonimo stato di Andorra. Immersa nel cuore dei Pirenei, Andorra è un piccolo paese di 85 mila abitanti governato da quasi 740 anni da due principi, che esercitano il proprio potere secondo la forma di governo chiamata

A caccia di talenti – Akram Afif, la promessa qatariota con la Coppa del Mondo nel mirino

Nel 2022, come ormai ampiamente noto, si terranno i Mondiali di calcio in Qatar. Mai si era optato una meta così esotica dove disputare la competizione a cui tutte le nazionali del pianeta ambiscono. L’evento sarà più unico che raro, dato anche il periodo in cui si disputerà la Coppa del Mondo: dal 21 novembre al 18 dicembre, dunque in pieno inverno, per combattere le torride temperature estive mediorientali. C’è stato sicuramente molto scetticismo riguardo questa insolita e bizzarra scelta, che

Padre in una nazionale, figlio in un’altra: ecco a voi i 10 casi nella storia del calcio

Durante l’Europeo francese abbiamo assistito all’incontro tra i fratelli Xhaka, che hanno scelto strade diverse per quanto concerne la propria carriera internazionale (Granit la Svizzera, Taulant l’Albania). Ancor prima, nel 2010, fece scalpore la gara di Coppa del Mondo che mise di fronte i fratelli Boateng con due maglie differenti. L’evento si è replicato quattro anni dopo in Brasile. Per quanto possa essere insolito e particolare questo fenomeno in passato si è ripetuto più volte e al giorno d’oggi non è impossibile imbatterci

A caccia di talenti – Kasper Dolberg, gol e classe nel sangue per l’ultimo gioiello dell’Ajax

L’Ajax negli ultimi tempi ha perso quel blasone che possedeva negli anni novanta e ancor prima negli anni settanta. La fama di fucina di talenti continua però a persistere. Nella storia sono stati allevati nel vivaio dei Lancieri giocatori di livello mondiale e glorie della nazionale olandese: Johan Cruijff primo su tutti, ma anche Neeskens, Rijkaard, Bergkamp, Davids, Seedorf, Kluivert, i fratelli de Boer, Sneijder, van der Vart e tanti altri. Ancora oggi continuano a esser prodotti talenti che in futuro potranno avvicinarsi ai

A caccia di talenti – Felix Passlack, corsa e duttilità a servizio di Tuchel

Il Borussia Dortmund è ormai diventato fonte di ispirazione per molti club europei che ne ammirano la bravura nel far crescere e valorizzare i propri talenti. Questi ultimi possono essere acquistati in giovane età dall’estero o da altre squadre tedesche oppure provenire direttamente dal settore giovanile. È il caso di Felix Passlack, la nuova leva della compagine allenata attualmente da Thomas Tuchel. La Germania per anni ha avuto sulla fascia destra uno dei migliori al mondo nel suo ruolo, Philipp Lahm,

A caccia di talenti – Oliver Burke, dai fiordi scozzesi a un record storico

Negli ultimi mesi Oliver Burke ha visto la sua carriera letteralmente impennarsi: prima le sue ottime prestazioni nella serie cadetta inglese lo hanno catapultato sui taccuini dei più importanti club europei, poi è arrivato il debutto in nazionale e infine si è trasferito all’estero per una cifra record. I ben 15.2 milioni di euro spesi dal RB Lipsia per acquistarlo dal Nottingham Forest, che potrebbero arrivare con vari bonus a 17.5, lo rendono automaticamente il giocatore più “costoso” della storia scozzese.

A caccia di talenti – Leon Bailey, il velocista giamaicano con il Genk nel destino

Chi nasce in Giamaica ha due cose sempre presenti nel proprio DNA: la musica e il correre. Tralasciando il primo aspetto, che non è di nostra competenza, oggi parleremo di un giovane che ha saputo trasformare la sua grande corsa, abbinata a un talento calcistico da predestinato, in una professione. Leon Bailey è senza dubbio il più grande prospetto che offre attualmente il calcio caraibico e tra i più interessanti in circolazione in Europa. Lo potremo vedere all’opera nel corso della

I volti nuovi della Serie A – Gómez, Letschert e Milik

Prosegue il nostro cammino alla scoperta dei volti nuovi della Serie A 2016-2017 sbarcati dall’estero. La puntata odierna ci porterà a conoscere meglio Gustavo Gómez, Timo Letschert e Arkadiusz Milik, acquistati rispettivamente da Milan, Sassuolo e Napoli. GUSTAVO GÓMEZ Trent’anni alla presidenza del Milan, trent’anni di successi, trent’anni di grandi colpi di mercato, l’ultimo dei quali proviene dal Paraguay. È ormai certa la cessione della corazzata rossonera a una cordata cinese guidata dal front-man Han Li, Berlusconi lascia dopo ben tre

I volti nuovi della Serie A – Pjaca, Nestorovski e Wallace

Prosegue il nostro tour nei meandri della Serie A 2016-2017 che ci porterà a conoscere tutte le facce nuove sbarcate in queste settimane nel nostro paese. Nell’articolo di oggi tratteremo di Marko Pjaca, Ilija Nestorovski e Wallace.   MARKO PJACA Il suo nome è finito nella lista dei tormentoni della sessione estiva di calciomercato 2016, a lungo in questi ultimi tempi è stato trattato da varie squadre italiane che hanno provato a strapparselo a vicenda fino alla fine. L’ha spuntata la Juventus,

La Libertadores è colombiana! Independiente del Valle battuto, l’Atletico Nacional alza la coppa

Si chiude dopo ben sei mesi dal suo inizio la Copa Libertadores, la competizione d’eccellenza per le compagini del Sud America che quest’anno ha incoronato campione l’Atletico Nacional di Medellín. Dodici anni fa il trionfo dei colombiani dell’Once Caldas aveva stupito tutto il continente, da lì è iniziata una siccità per la Colombia che si è conclusa solamente stanotte. Qualunque fosse stato il risultato della finale di ritorno della rassegna sudamericana avremmo potuto dire che il successo fosse meritato: entrambe le

La favola della Guinea-Bissau, chiamata al debutto in Coppa d’Africa

Sperduto nell’Africa occidentale c’è un paese del quale molta gente ignora addirittura l’esistenza oppure lo confonde con la quasi omonima Guinea. La Guinea-Bissau è infatti così chiamata per distinguerla dalla nazione con capitale Conakry, al nome di origine indicante la localizzazione geografica è stato affiancato l’appellativo del principale centro amministrativo, portuale e militare del paese nonché capitale. Quasi una sorta di Guinea minore, che si differenzia dai cugini limitrofi per dimensioni più ristrette e origini differenti. La Guinea-Bissau venne infatti colonizzata dal

I volti nuovi della Serie A – Lukaku, Vangioni e Djuricic

Siamo giunti alla quarta puntata del nostro viaggio alla scoperta dei volti nuovi della Serie A 2016-2017. Nei scorsi articoli abbiamo trattato di Krejci, Fofana, Simmy, Schick, Diks, Ocampos, Nagy, Alisson e Banega, oggi invece parleremo di Jordan Lukaku, Leonel Vangioni e Filip Djuricic, rispettivamente acquisti di Lazio, Milan e Sampdoria.  JORDAN LUKAKU Dopo tante settimane di attesa che hanno portato anche a critiche da parte della tifoseria, la società laziale ha confezionato negli ultimi giorni il primo colpo di

Europei U-19 – La Francia esagera con l’Italia, quattro gol e ottavo titolo conquistato

La nazionale francese U-19 ha rispettato i pronostici e vendicato l’insuccesso dei più grandi nella medesima competizione. I Galletti di Ludovic Batelli hanno alzato al cielo stasera il loro ottavo titolo europeo della storia dopo aver letteralmente asfaltato i pari età italiani, la cui porta è stata bucata quattro volte. Dispiace per la selezione di Vanoli che non meritava un passivo così pesante dopo un ottimo Europeo, disputato non certo da favorita per la vittoria finale. La formazione d’oltralpe ha dimostrato

I volti nuovi della Serie A – Nagy, Alisson e Banega

Prosegue la nostra avventura alla scoperta delle facce nuove sbarcate in questa sessione estiva di calciomercato in Serie A. Dopo aver parlato in due articoli differenti di Krejci, Fofana, Simmy, Schick, Diks e Ocampos, tratteremo adesso di tre nuovi acquisti: Adam Nagy, Alisson ed Ever Banega. ÁDÁM NAGY Oltre al ceco Krejci, il Bologna ha pescato da Euro 2016 un altro talento messosi in mostra sotto l’ombra della Torre Eiffel. Adam Nagy è stato tra i migliori giocatori della nazionale

I volti nuovi della Serie A – Schick, Diks e Ocampos

Pian piano la serie “I volti nuovi della Serie A” vi porterà a conoscere tutti i giocatori sbarcati dall’estero e approdati nel campionato nostrano in questa sessione estiva di calciomercato. Dopo aver parlato di Krejci, Fofana e Simy, colpi rispettivamente di Bologna, Udinese e Crotone, oggi tratteremo di altri tre acquisti: Patrik Schick, Kevin Diks e Lucas Ocampos.  PATRIK SCHICK La Sampdoria è per adesso una delle squadre più attive sul mercato, il presidente Ferrero continua a movimentare il mercato

I volti nuovi della Serie A – Krejcí, Fofana e Simy

Siamo giunti ormai nel cuore del calciomercato estivo dell’anno 2016 e ricomincia di conseguenza la serie “I volti nuovi della Serie A”, che ci porterà a conoscere i giocatori appena arrivati nel campionato nostrano da paesi esteri. Non andremo perciò ad approfondire tutti i trasferimenti, ma solamente quelli che coinvolgono facce mai viste prima nella massima divisione italiana. Come di consueto saranno tre gli acquisti di cui tratteremo in ogni articolo, iniziamo oggi con Ladislav Krejcí, Seko Fofana e Simy, nomi non certo di

EURO 2016 – Il pagellone

Gli Europei sono terminati, adesso bisogna fermarsi a ragionare per tirare le somme. Dopo aver pubblicato l’articolo di cronaca di tutte le partite, oggi vi elencherò le mie opinioni su tutte le squadre, con relativo voto. Cercherò di essere il più imparziale possibile e mi baserò non solo sul risultato conseguito, ma anche sulle prestazioni messe in mostra. Oltre alla valutazione ci sarà anche un piccolo spazio dedicato alla “immagine”, ovvero la scena, il gol, l’episodio più rappresentativo per ogni squadra nel

EURO 2016 – Portugal Campeão! Francia piegata ai supplementari da un gol di Éder

Il calcio è qualcosa di straordinario. È capace di trasformare delle lacrime di dolore in lacrime di gioia nel giro di poco tempo, è capace di ribaltare ogni pronostico e premiarti quando meno te lo aspetti. A volte può togliere, ma poi restituisce. Lo sa bene Cristiano Ronaldo, che di questi tempi dodici anni fa piangeva un titolo sfiorato in finale davanti ai propri tifosi. Era appena diciannovenne, a vincere l’Europeo fu la sorpresa Grecia. Stasera in quel di Saint-Denis è

EURO 2016 – Griezmann raggiunge Ronaldo in finale, Germania battuta 2-0

Eccoci qui, siamo giunti all’atto conclusivo di Euro 2016. Delle 24 squadre partecipanti alla rassegna ne son rimaste solamente due: una è il Portogallo, vincente nella sfida contro il Galles grazie a una prova superba di Cristiano Ronaldo, l’altra è la Francia, uscita trionfante dall’attesissimo match di stasera contro la Germania. La nazionale teutonica è stata sconfitta per due reti a zero, paga a caro prezzo due ingenuità di propri giocatori che hanno portato a entrambi i gol dei Galletti.

EURO 2016 – Festa Portogallo, Ronaldo e compagni stendono il Galles e vanno in finale

A distanza di 12 anni dalla sorprendente finale persa contro la Grecia il Portogallo di Cristiano Ronaldo si ritrova di nuovo a giocare la finalissima di un Campionato Europeo. Nel 2004 sarebbe stato fantastico alzare al cielo la coppa davanti ai propri tifosi, anche quest’anno però la vittoria avrebbe qualcosa di incredibile dato l’avversario che i lusitani avranno di fronte: Germania o Francia, il verdetto verrà stabilito dalla semifinale di domani. Il cammino della nazionale di Santos nella rassegna transalpina

EURO 2016 – Pokerissimo e semifinali per la Francia, l’Islanda va al tappeto

Finisce allo Stade de France il favoloso cammino dell’Islanda ad Euro 2016. I nordici faranno a breve le valigie e torneranno a casa con la consapevolezza di aver scritto pagine importanti della storia del Campionato Europeo, mai una nazionale rappresentate circa 320 mila abitanti aveva infatti raggiunto i quarti di finale. La Francia ha disputato per la prima volta una prova del tutto convincente, asfaltando però un avversario tutto sommato modesto. Contro la Germania in semifinale i Galletti avranno finalmente a che

EURO 2016 – Una grande Italia cade ai rigori, la Germania vola in semifinale

Non c’è sconfitta più amara nel calcio di quella che arriva ai calci di rigore. Lo sa bene la nazionale di calcio italiana che stasera in quel di Bordeaux è stata sconfitta dagli undici metri dalla Germania dopo aver disputato una grande partita. Spirito di sacrificio e abnegazione hanno permesso ai ragazzi di Conte di giocarsela fino alla fine, nonostante un divario tecnico abbastanza evidente tra le due squadre. I campioni del mondo in carica giocheranno la semifinale contro la vincente di Francia-Islanda,

EURO 2016 – Lacrime di gioia per il Galles, Belgio KO e semifinale conquistata

Continua la pazzesca scalata del Galles a Euro 2016. La nazionale di Coleman si presentava alla competizione da debuttante, tra qualche giorno si ritroverà invece in campo contro il Portogallo per disputare le semifinali. Un risultato storico, generato sicuramente da un pizzico di fortuna ma anche da grandissime abilità di gioco e tecniche. Il Belgio è stato spazzato via in rimonta, i Diavoli Rossi non riescono a togliersi di dosso l’etichetta di eterni incompiuti, dato che anche un altro torneo prestigioso

EURO 2016 – Il Portogallo è la prima semifinalista, decide ancora una volta Quaresma

In cinque partite sono arrivati altrettanti pareggi al 90′ minuto per il Portogallo, eppure la nazionale lusitana giocherà nei prossimi giorni la semifinale di Euro 2016. Com’è possibile? Tre punti ai gironi e passaggio del turno tramite terzo posto, vittoria ai supplementari contro la Croazia agli ottavi e trionfo ai rigori contro la Polonia ai quarti. Neanche quest’oggi sono bastati i tempi regolamentari per decidere la sorte di Cristiano Ronaldo e compagni, stavolta si è dovuto ricorrere ai calci di

EURO 2016 – Islanda straordinaria! Pazzesco a Nizza, l’Inghilterra perde 2-1 e torna a casa

Ha dell’incredibile quello successo stasera a Nizza. È destinata a proseguire la fiaba dell’Islanda ad Euro 2016, i nordici hanno infatti battuto a sorpresa l’Inghilterra, data nettamente favorita dai pronostici. Per descrivere la straordinarietà di questo risultato basterebbe un’immagine, a cui piacevolmente abbiamo assistito a fine partita: 23 giocatori raccolti in gruppo davanti al proprio pubblico che festeggiano con i loro sostenitori alternando battiti di mani all’unisono con il grido “uuh”. Spettacolare, basta questo aggettivo per immortalare al meglio la storica scena. L’Islanda

EURO 2016 – Chiellini e Pellè fanno fuori la Spagna! L’Italia trionfa 2-0

La finale persa per 4-0 a Euro 2012 è stata vendicata. Prosegue in maniera ottimale il cammino dell’Italia in Francia, la Spagna è la prima nazionale a cadere per mano dei ragazzi di Conte. La formazione iberica era una delle più temute di tutta la competizione, una rete di Chiellini e una di Pellè la hanno però costretta a fare le valigie e tornare in patria. Il sogno del terzo titolo europeo consecutivo resterà tale, ad avanzare nel tabellone della

Copa América Centenario – Il Cile bissa il trionfo ai rigori contro l’Argentina! Messi lascia la nazionale

Deve ancora rimandare l’appuntamento con un trofeo importante la nazionale argentina, a caccia di un titolo, a livello continentale o mondiale, che manca da più di 20 anni. Il centenario della Copa América termina tra le mani del Cile, campione per la seconda volta nel giro di dodici mesi. Nell’estate scorsa la Roja aveva alzato al cielo per la prima volta l’ambita coppa davanti al proprio pubblico, stanotte è riuscita a replicarsi in territorio statunitense. Ancora una volta è la

EURO 2016 – A Tolosa va in scena lo show del Belgio, rifilato un poker all’Ungheria

Il Belgio non è la squadra del match d’esordio contro l’Italia, la partita di stasera lo ha certificato. Nel calcio, dove il fattore casuale è molto presente, non bisogna mai sbilanciarsi nei giudizi al termine di una singola gara, come accaduto con la nazionale belga, bombardata da critiche dopo la sfida persa per mano dei ragazzi di Conte. I Diavoli Rossi sono una delle principali candidate alla vittoria del titolo, soprattutto grazie alla parte del tabellone in cui sono stati inseriti:

EURO 2016 – Tre gol alla Slovacchia, la Germania dilaga e si diverte

Fino a poche ore fa avevamo assistito solamente ad ottavi di finale abbastanza equilibrati, la sfida andata in scena a Villeneuve d’Ascq tra Germania e Slovacchia ha invece cambiato la musica. La nazionale teutonica ha rifilato ben tre reti ad Hamsik e compagni, difendendo anche la porta di Neuer, rimasta inviolata. I tedeschi affronteranno ai quarti di finale la vincente di Spagna-Italia, un turno non certo facile ma al quale parteciperanno da favoriti: dopo la prestazione di oggi la Germania sembra

EURO 2016 – Vittoria in rimonta della Francia, una doppietta di Griezmann piega l’Irlanda

Ha sofferto molto la nazionale francese nel primo tempo della sfida odierna contro l’Irlanda, nella quale era in palio l’accesso ai quarti di finale di Euro 2016. I padroni di casa erano passati in svantaggio dopo appena un paio di minuti di gioco, poi nella ripresa ci ha pensato Griezmann a ribaltare il risultato ed a evitare a sé stesso e ai propri compagni pesanti critiche. La Francia per adesso è ancora imbattuta ma non ha disputato una grande rassegna, le

EURO 2016 – Croazia-Portogallo si gioca tutta nel finale, 1-0 di Quaresma al 117′

Ha del clamoroso quello successo stasera allo stadio Stade Bollaert-Delelis di Lens. Centodieci minuti di buio totale per entrambe le squadre prima di un finale di fuoco, ricco di azioni e capovolgimenti di fronte che hanno determinato il gol decisivo di Quaresma, arrivato al 117′ minuto, nel secondo tempo supplementare. La partita è stata abbastanza noiosa per tutti i regolamentari, il primo tiro in porta è arrivato infatti al 116′ minuto. Al 25′ Pepe ha la prima grande occasione del match con

EURO 2016 – Il Galles passa a fatica contro l’Irlanda del Nord, decide un autogol di McAuley

Non è stata sicuramente la partita più spettacolare dell’Europeo la sfida andata in scena quest’oggi tra Galles e Irlanda del Nord. Alla fine sono stati premiati Bale e compagni, vincitori nel finale grazie a uno sfortunato autogol di McAuley. I Dragoni affronteranno ai quarti di finale il Belgio o l’Ungheria, la nazionale nord-irlandese tornerà invece a breve a casa con la consapevolezza di aver disputato un Europeo nettamente al di sopra delle aspettative. In quel di Parigi il Galles ha strappato

EURO 2016 – La Polonia vola ai quarti, Svizzera sconfitta ai rigori

Ha sorriso alla Polonia la lotteria dei calci di rigore. Nonostante una seconda parte di partita non certo spettacolare, Lewandowski e compagni sono riusciti ad avere la meglio sulla nazionale elvetica nei tiri dal dischetto e a staccare un biglietto per i quarti di finale. Mai la Polonia aveva raggiunto un piazzamento simile, rappresenta senza dubbio il miglior cammino della storia in un Campionato Europeo per la compagine bianco-rossa. La formazione di Petkovic ha messo in mostra una bella prestazione

EURO 2016 – Ibra lascia la nazionale con una sconfitta, il Belgio vince 1-0

Termina con la fine dell’avventura della Svezia a Euro 2016 la carriera di Ibrahimovic in nazionale. Lo aveva già annunciato nei giorni scorsi, oggi è diventato realtà con la sconfitta degli scandinavi contro il Belgio. La selezione nordica aveva ancora qualche possibilità di passare il turno, era necessaria però una vittoria contro i Diavoli Rossi che non è arrivata. La nazionale belga chiude il proprio cammino nel girone E della rassegna francese con una vittoria di misura arrivata nella ripresa,

EURO 2016 – Brady manda l’Irlanda in paradiso, brutta prestazione dell’Italia

L’unica motivazione che oggi l’Italia poteva avere in campo era la voglia di fare en plein portando tutti e nove i punti disponibili a casa. Non è bastato questo stimolo contro un’aggressiva Irlanda, a caccia della qualificazione proprio nella gara disputata contro gli Azzurri. Agli isolani serviva una vittoria per staccare il biglietto per gli ottavi di finale, i tre punti sono arrivati nei minuti finali dopo una prestazione complessivamente positiva. L’Italia B, così chiamata perché formata quasi esclusivamente da

EURO 2016 – Pirotecnico 3-3 tra Ungheria e Portogallo, Ronaldo manda i suoi agli ottavi

È stata a dir poco spettacolare la gara disputata quest’oggi da Ungheria e Portogallo in quel di Lione. L’incontro è stato ricco di rocamboleschi colpi di scena, entrambe le squadre hanno messo a segno ben tre reti, mai era successo in questo Europeo. La nazionale ungherese è stata senza dubbio la sorpresa della fase a gironi di Euro 2016, insieme probabilmente a Galles e Islanda, esce infatti dal proprio gruppo da imbattuta e con il primo posto in mano. Agli

EURO 2016 – Impresa memorabile dell’Islanda! Austria sconfitta 2-1

C’era una volta una squadra rappresentate trecento mila abitanti che si era guadagnata una storica qualificazione alla più importante competizione del suo continente. Il risultato era già di per sé storico, ma quel gruppo di 23 ragazzi, guidati da due commissari tecnici allo stesso tempo (uno locale e uno svedese) e sostenuti da un intero, seppur piccolo, popolo, riuscì a rimanere imbattuta nelle tre gare del proprio girone uscendone da seconda della classe. Non è una fiaba da raccontare ai

EURO 2016 – La Turchia è ancora viva! Due gol alla Repubblica Ceca per sperare

Oltre alla vittoria della Croazia, l’ultima giornata del girone D ci ha regalato un’altra sorpresa: la vittoria per 2-0 della Turchia sulla Repubblica Ceca. I cechi avevano la certezza di passare la fase a gruppi vincendo contro gli anatolici che invece erano ancora a caccia del primo punto nella competizione, la sfida è terminata sul punteggio di 0-2 per Arda Turan e compagni. La squadra di Terim non aveva convinto nelle prime due uscite contro Croazia e Spagna ed era

« Older Entries